[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Cos’è il cibo biologico ed è meglio di quello non biologico? – Organic Store
Здоровье дома: здоровое питание

Gli alimenti biologici sono esplosi in popolarità negli ultimi due decenni.

In effetti, i consumatori statunitensi hanno speso 39,1 miliardi di dollari in prodotti biologici nel 2014

La popolarità non sembra rallentare, poiché le vendite sono aumentate di oltre l’11% dal 2014 al 2015

Molte persone pensano che il cibo biologico sia più sicuro, più sano e più gustoso del cibo normale

Altri dicono che è meglio per l’ambiente e il benessere degli animali.

Questo articolo confronta oggettivamente gli alimenti biologici e non biologici, compreso il loro contenuto di nutrienti e gli effetti sulla salute umana.

COS’È IL CIBO BIOLOGICO?

Il termine «biologico» si riferisce al processo di produzione di determinati alimenti.

Gli alimenti biologici sono stati coltivati ​​o coltivati ​​senza l’uso di prodotti chimici artificiali, ormoni, antibiotici o organismi geneticamente modificati .

Per essere etichettato come biologico, un prodotto alimentare deve essere privo di additivi alimentari artificiali.

Questo include dolcificanti artificiali, conservanti, coloranti, aromi e glutammato monosodico (MSG).

Le colture coltivate biologicamente tendono a utilizzare fertilizzanti naturali come il letame per migliorare la crescita delle piante. Anche agli animali allevati biologicamente non vengono somministrati antibiotici o ormoni.

L’agricoltura biologica tende a migliorare la qualità del suolo e la conservazione delle acque sotterranee. Inoltre riduce l’inquinamento e può essere migliore per l’ambiente.

Gli alimenti biologici più comunemente acquistati sono frutta, verdura, cereali , latticini e carne. Oggigiorno sono disponibili anche molti prodotti biologici trasformati, come bibite, biscotti e cereali per la colazione.

Bottom Line: Gli alimenti biologici sono prodotti attraverso pratiche agricole che utilizzano solo sostanze naturali. Ciò significa evitare tutti i prodotti chimici artificiali, gli ormoni, gli antibiotici o gli organismi geneticamente modificati (OGM).

GLI ALIMENTI BIOLOGICI POSSONO CONTENERE PIÙ NUTRIENTI

Mais

Gli studi che confrontano il contenuto di nutrienti di alimenti biologici e non biologici hanno fornito risultati contrastanti.

Ciò è molto probabilmente dovuto alla variazione naturale nella manipolazione e produzione degli alimenti.

Tuttavia, le prove suggeriscono che gli alimenti coltivati ​​biologicamente possono essere più nutrienti.

LE COLTURE COLTIVATE BIOLOGICAMENTE CONTENGONO PIÙ ANTIOSSIDANTI E VITAMINE

Diversi studi hanno scoperto che gli alimenti biologici generalmente contengono livelli più elevati di antiossidanti e alcuni micronutrienti, come vitamina C, zinco e ferro.

In effetti, i livelli di antiossidanti possono essere fino al 69% più alti in questi alimenti.

Uno studio ha anche scoperto che bacche e mais coltivati ​​biologicamente contenevano il 58% in più di antiossidanti e fino al 52% in più di vitamina C.

Inoltre, uno studio ha riportato che sostituire la normale frutta, verdura e cereali con versioni biologiche potrebbe fornire antiossidanti extra nella dieta. Questo era paragonabile al consumo quotidiano di 1-2 porzioni extra di frutta e verdura.

Le piante organiche non si affidano a spray chimici per pesticidi per proteggersi. Invece, producono più dei loro composti protettivi, vale a dire antiossidanti.

Ciò può in parte spiegare i livelli più elevati di antiossidanti in queste piante.

I LIVELLI DI NITRATI SONO GENERALMENTE INFERIORI

È stato anche dimostrato che le colture coltivate biologicamente hanno livelli più bassi di nitrati. In effetti, gli studi hanno dimostrato che i livelli di nitrati sono inferiori del 30% in queste colture

Livelli elevati di nitrati sono collegati a un aumento del rischio di alcuni tipi di cancro

Sono anche collegati a una condizione chiamata metaemoglobinemia , una malattia nei neonati che influisce sulla capacità del corpo di trasportare ossigeno

Detto questo, molte persone credono che gli effetti dannosi dei nitrati siano stati sopravvalutati. I benefici del consumo di verdure superano di gran lunga gli effetti negativi.

I LATTICINI E LA CARNE BIOLOGICI POSSONO AVERE UN PROFILO DI ACIDI GRASSI PIÙ FAVOREVOLE

Il latte e i latticini biologici possono contenere livelli più elevati di acidi grassi omega-3 e quantità leggermente maggiori di ferro, vitamina E e alcuni carotenoidi

Tuttavia, il latte biologico può contenere meno selenio e iodio rispetto al latte non biologico, due minerali essenziali per la salute

Una revisione di 67 studi ha rilevato che la carne biologica conteneva livelli più elevati di acidi grassi omega-3 e livelli leggermente inferiori di grassi saturi rispetto alla carne convenzionale

Una maggiore assunzione di acidi grassi omega-3 è stata associata a molti benefici per la salute , incluso un ridotto rischio di malattie cardiache.

TUTTAVIA, DIVERSI STUDI NON HANNO RISCONTRATO DIFFERENZE

Mentre diversi studi rilevano che gli alimenti biologici contengono più sostanze nutritive, molti altri hanno trovato prove insufficienti per raccomandare organico rispetto a inorganico.

Uno studio osservazionale che confronta le assunzioni di nutrienti di quasi 4.000 adulti che consumano verdure biologiche o convenzionali ha trovato risultati contrastanti.

Sebbene nel gruppo biologico sia stata osservata un’assunzione leggermente maggiore di alcuni nutrienti, ciò era molto probabilmente dovuto a un maggiore consumo complessivo di verdure.

Una revisione di 55 studi non ha rilevato differenze nel contenuto di nutrienti delle colture biologiche rispetto a quelle normali, ad eccezione dei livelli inferiori di nitrati nei prodotti biologici.

Un’altra revisione di 233 studi ha rilevato una mancanza di prove evidenti per concludere che gli alimenti biologici sono più nutrienti dei cibi normali.

Tuttavia, è importante ricordare che questi studi variano notevolmente nei loro risultati.

Questo perché il contenuto di nutrienti del cibo dipende da molti fattori, come la qualità del suolo, le condizioni meteorologiche e il momento in cui le colture vengono raccolte.

La composizione dei latticini e della carne può essere influenzata dalle differenze nella genetica animale e nella razza animale, da ciò che mangiano gli animali, dal periodo dell’anno e dal tipo di allevamento.

Le naturali variazioni nella produzione e nella manipolazione degli alimenti rendono difficili i confronti. Pertanto, i risultati di questi studi devono essere interpretati con cautela.

Conclusione: le colture coltivate biologicamente possono contenere meno nitrati e più vitamine, minerali e antiossidanti. I latticini biologici e la carne possono contenere più acidi grassi omega-3. Tuttavia, le prove sono contrastanti.

MENO SOSTANZE CHIMICHE E BATTERI RESISTENTI

Molte persone scelgono di acquistare alimenti biologici per evitare prodotti chimici artificiali.

Le prove suggeriscono che il consumo di questi alimenti può ridurre l’esposizione a residui di pesticidi e batteri resistenti agli antibiotici.

Uno studio ha scoperto che i livelli di cadmio , un metallo estremamente tossico, erano inferiori del 48% nei prodotti biologici. Inoltre, i residui di pesticidi avevano una probabilità quattro volte maggiore di essere trovati nelle colture non biologiche.

È importante notare che i livelli più elevati di cadmio e residui di pesticidi nei prodotti coltivati ​​convenzionalmente erano ancora ben al di sotto dei limiti di sicurezza.

Tuttavia, alcuni esperti temono che il cadmio possa accumularsi nel tempo nel corpo, causando potenzialmente danni. Lavare, strofinare, sbucciare e cuocere il cibo può ridurre queste sostanze chimiche, anche se non sempre le rimuove completamente.

Tuttavia, le prove suggeriscono che il rischio di esposizione ai residui di pesticidi negli alimenti è piccolo ed è improbabile che possa causare danni.

Poiché l’agricoltura biologica non utilizza antibiotici negli animali, questi prodotti generalmente contengono livelli leggermente inferiori di batteri resistenti agli antibiotici.

Conclusione: la scelta di alimenti biologici può ridurre l’esposizione a tossine, residui di pesticidi e batteri resistenti agli antibiotici. Tuttavia, i livelli di tossine nei prodotti normali sono generalmente ben al di sotto dei limiti di sicurezza.

GLI ALIMENTI BIOLOGICI HANNO BENEFICI PER LA SALUTE?

Ci sono alcune prove che suggeriscono che gli alimenti biologici hanno benefici per la salute.

Ad esempio, diversi studi di laboratorio hanno scoperto che il loro contenuto di antiossidanti più elevato ha contribuito a proteggere le cellule dai danni. E gli studi sugli animali dimostrano che le diete organiche possono giovare alla crescita, alla riproduzione e al sistema immunitario.

Uno studio ha anche riportato che i polli alimentati con una dieta biologica hanno mostrato un ridotto aumento di peso e hanno un sistema immunitario più forte.

Studi osservazionali sugli esseri umani hanno collegato gli alimenti biologici a un minor rischio di allergie ed eczemi nei bambini e nei neonati.

Un ampio studio osservazionale su 623.080 donne non ha rilevato differenze nel rischio di cancro tra coloro che non hanno mai mangiato cibo biologico e coloro che lo hanno mangiato regolarmente.

Un altro studio ha scoperto che i livelli di antiossidanti erano più alti negli uomini che seguivano una dieta biologica. Tuttavia, questo studio era piccolo e non randomizzato.

Quando 16 persone hanno seguito una dieta biologica o convenzionale per due periodi di 3 settimane, quelli che seguivano una dieta biologica avevano livelli leggermente più alti di alcuni antiossidanti nelle urine. Tuttavia, questo studio aveva anche dei limiti che potrebbero aver causato le differenze.

Sfortunatamente, semplicemente non ci sono prove sufficienti per confermare che gli alimenti biologici giovano alla salute umana più degli alimenti convenzionali.

Sono necessari più studi di alta qualità.

Conclusione: non sono disponibili prove sufficienti per dimostrare che mangiare biologico fornisce benefici per la salute rispetto al consumo di cibi normali.

IL CIBO SPAZZATURA BIOLOGICO È ANCORA CIBO SPAZZATURA

Borsa di patatine fritte

Solo perché un prodotto è etichettato come «biologico», non significa che sia salutare.

Alcuni di questi prodotti sono ancora alimenti trasformati ricchi di calorie , zucchero , sale e grassi aggiunti.

Ad esempio, biscotti, patatine, bibite e gelati biologici possono essere acquistati nei supermercati.

Nonostante siano biologici, questi prodotti sono ancora malsani. Quindi, se stai cercando di perdere peso o mangiare sano, potresti farti del male mangiando questi cibi.

Le etichette dei prodotti biologici spesso affermano che gli ingredienti sono «naturali», ad esempio, utilizzando zucchero di canna grezzo anziché zucchero normale. Tuttavia, lo zucchero è ancora zucchero .

La maggior parte della popolazione consuma già troppo zucchero . Pensare che sia salutare consumare molto zucchero biologico è semplicemente sbagliato.

In termini semplici, quando scegli cibo spazzatura biologico, potresti semplicemente scegliere una versione di qualità leggermente superiore del normale cibo spazzatura.

Tuttavia, poiché i regolamenti generalmente vietano l’uso di additivi alimentari artificiali in questi alimenti, l’acquisto di prodotti biologici è un buon modo per evitare molte delle sostanze chimiche che vengono spesso aggiunte agli alimenti convenzionali.

Bottom Line: Il cibo biologico trasformato può ancora essere a basso contenuto di nutrienti e ad alto contenuto di grassi, zuccheri e calorie aggiunti. Il cibo spazzatura biologico è ancora cibo spazzatura.

COME SAPERE SE STAI ACQUISTANDO BIOLOGICO

Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha istituito un programma di certificazione biologica.

Ciò significa che qualsiasi agricoltore o produttore alimentare che vende alimenti biologici deve soddisfare rigorosi standard governativi.

Se decidi di scegliere biologico, è importante cercare il sigillo biologico USDA.

Inoltre, fai attenzione a queste dichiarazioni sulle etichette degli alimenti , in modo da poter identificare gli alimenti che sono veramente coltivati ​​biologicamente:

  • 100% biologico: questo prodotto è realizzato interamente con ingredienti biologici.
  • Biologico: almeno il 95% degli ingredienti di questo prodotto sono biologici.
  • Realizzato con biologico: almeno il 70% degli ingredienti sono biologici.

Se un prodotto contiene meno del 70% di ingredienti biologici, non può essere etichettato come biologico o utilizzare il sigillo USDA.

Standard simili vengono applicati in Europa, Canada e Australia. Ogni paese o continente ha il proprio sigillo per aiutare i consumatori a identificare il cibo biologico.

Conclusione: per identificare il cibo biologico, cerca il sigillo appropriato o una dichiarazione come uno dei tre esempi sopra.

PORTA IL MESSAGGIO A CASA

Il cibo biologico può contenere più antiossidanti e sostanze nutritive rispetto al cibo normale, sebbene le prove siano contrastanti.

Il consumo di alimenti biologici può anche ridurre l’esposizione a sostanze chimiche artificiali, ormoni e batteri resistenti agli antibiotici.

Tuttavia, spesso costa di più e può deteriorarsi più velocemente .

Inoltre, non è chiaro se il biologico abbia ulteriori benefici per la salute.

Se acquistare biologico è una scelta che dovresti fare in base alle tue preferenze e ai tuoi valori personali.