Metabolismo lento: cosa non devi fare

L’alimentazione scorretta o disordinata è una delle cause principali di questo disturbo, in particolare l’abitudine a saltare la colazione, pasto decisivo per una corretta attivazione metabolica. Anche una dieta fortemente ipocalorica protratta nel tempo tende a ridurre le reazioni metaboliche.

A questo si aggiunge il digiuno, un modo di comunicare all’organismo che esiste una carenza di cibo. Se lo fai, lui si difende abbassando i consumi e quindi il metabolismo.

Infine, non fare attività fisica è un altro errore che porta ad un abbassamento del metabolismo.

Metabolismo: o que é, tipos, processos, resumo - Biologia Net

Altre cause

Quando la tiroide funziona poco (ipotiroidismo), come si verifica per esempio in zone con carenza di iodio o in seguito ad una tiroidite, il metabolismo può rallentare. In queste situazioni, ti consigliamo sempre di consultare il medico, prima di apportare modifiche alla tua alimentazione. Può essere utile utilizzare il sale iodato al posto del sale classico.

Altro motivo di rallentamento sta nei cambiamenti del tuo corpo nelle diverse fasi della vita. Il metabolismo basale nell’età adolescenziale o nell’adulto giovane rappresenta il 70% del dispendio energetico basale, mentre nell’anziano può non superare il 50%. Questo calo è dovuto alla perdita della massa magra.

In menopausa , anche a causa del calo ormonale, si assiste ad una riduzione dell’attività metabolica generale. Devi quindi seguire una dieta ipocalorica e svolgere un’attività fisica adeguata. Consumare alimenti ricchi in fitoestrogeni, come la soia, può essere una scelta indovinata in questa fase della vita.